La Suprema Corte di Cassazione si è di recente pronunciata su un argomento di strettissima attualità: cosa accade ai debiti di natura tributaria contratti da un soggetto quando questi passa a “miglior vita”?